Tel. 099 8442755
  • Skills Needed:
    La gamma messa a disposizione dalla casa produttrice è il risultato di più abbinamenti tra diversi materiali ( tra cui: alluminio, pvc, legno, ABS, Rau-Fipro) per soddisfare i requisiti richiesti dalla tabella climatica del nostro territorio
  • Client:
    I-Nobili
  • Project URL:
logo_cavaliere_i-nobili

Sostituire vecchi infissi con un profilo in PVC molto leggero sia per la parte interna che per il profilo esterno.

Con un’anima in acciaio al centro del profilo.

Questa soluzione è tra le più utilizzate specialmente nelle zone climatiche denominate fascia B, questo clima mite è ideale per questo tipo di serramento in cui l’intera struttura è realizzata in PVC che risulta essere molto leggero e allo stesso tempo resistente grazie alla sua anima in acciaio presente all’interno del profilo.

Gli infissi della linea CAVALIERE garantiscono buone performance in termini di isolamento termico e acustico, con un significativo risparmio energetico, che contribuisce a tutelare l’ambiente, riducendo i livelli di inquinamento, grazie anche alla riciclabilità dei materiali usati, che risultano riutilizzabili in moltissimi settori industriali. Le prestazioni si coniugano all’attenzione per l’estetica, permettendo di scegliere soluzioni in linea con i gusti personali e con le esigenze stilistiche dell’edificio. Gli infissi sono, dunque, realizzabili in diverse tipologie e forme per lasciare spazio alla personalizzazione estetica e funzionale. Inoltre, l’ampia gamma di colori – RAL, effetto legno e pellicolati – rende ciascun infisso unico.

STRUTTURA

I profili componenti i serramenti dovranno essere: Tipo 70/78.
I profili componenti i serramenti dovranno avere qualità certificata secondo la normativa UNI EN ISO 9001. Detta certificazione dovrà essere presentata in sede di acquisizione dell’appalto unitamente alle “schede di sicurezza del materiale utilizzato” che ne attestino l’atossicità.
La mescola componente i profili dovrà essere tipo RAU PVC 1406 (DIN 7748), completamente priva di cadmio ed aventi le seguenti caratteristiche:

RINFORZI INTERN

I rinforzi interni dovranno essere realizzati spessore minimo di 15/10 con forma e lunghezza compatibili con la sezione interna della camera del rinforzo del profilo in PVC. I rinforzi dei profili devono essere d’acciaio zincato, in modo da essere preservati dalla corrosione. Per i rinforzi interni, lo strato di zinco deve essere di almeno 100 g/mq; per i rinforzi esterni lo strato di zincatura deve essere di minimo 275 g/mq. Nei rinforzi esterni devono essere zincate anche le sezioni di taglio.
Rinforzi, lamiere o profili d’acciaio usati come ancoraggio o sottocostruzioni con spessore sopra i 4 mm devono essere zincati a caldo. Eventuali cordoni di saldatura dovranno essere preservati dalla corrosione con spray di Zinco a freddo (DIN 18360).
Detti rinforzi dovranno essere saldamente ancorati al profilo in PVC con viti zincate a partire da una distanza di 50 mm dall’angolo interno dell’anta/telaio e con frequenza non superiore a 500 mm (profili bianchi) e 250 mm (profili rivestiti). Serramenti di forma e altezza particolare dovranno essere rinforzati comunque soddisfacendo la normativa CNR che impone la freccia massima ammissibile non superiore a 1/500 della lunghezza, questo per evitare rotture delle lastre di vetro inserite, nonché infiltrazioni di aria ed acqua.

DRENAGGI

I drenaggi nel telaio e le asolature a compensazione della pressione di vapore e scarico condensa nell’anta sono da eseguirsi conformemente alle Direttive Tecniche di Lavorazione del Costruttore dei profili utilizzati nella realizzazione del serramento. Il drenaggio nel telaio dovrà effettuarsi verso l’esterno del serramento attraverso una camera diversa da quella contenente i rinforzi dei profili in PVC.
È fatto obbligo di eseguire le asolature a compensazione della pressione di vapore nell’anta. Esse saranno da effettuarsi attraverso una camera diversa da quella contenente i rinforzi dei profili in PVC. All’esterno del telaio, le asolature, dovranno essere protette dall’azione diretta del vento attraverso gli idonei tappi drenanti.

I Nobili - Cavaliere Più
I Nobili – Cavaliere Più

 

CLASSIFICAZIONE DEI PROFILI IN PVC PER ZONE CLIMATICHE

La norma UNI EN 12608 classifica i profili in PVC per zone climatiche. La norma si riferisce ai soli profili di colore bianco o crema con superficie liscia; non si applica ai profili con superfici rivestite, goffrate o coestruse acriliche. In base alla norma in oggetto il territorio Europeo è suddiviso in due zone come si può leggere in tabella.
La zona S è determinata da una delle due opzioni:
1. energia solare maggiore o uguale a 5GJ/m2;
2. temperatura media del mese più caldo maggiore o uguale a 22°C.
In alcune aree geografiche della nostra penisola si rilevano radiazioni inferiori a 5GJ/m2 ma sempre con temperature maggiori di 22°C. Di conseguenza tutto il territorio Italiano è classificato Zona S.
I profili in PVC utilizzati da I NOBILI per l’assemblaggio dei serramenti sono estrusi con mescole di tipo S, quindi sono idonei alle condizioni climatiche Italiane.

 

Richiedi subito un preventivo

La ditta F.lli Di Dio opera sia nella provincia di Bari che di Taranto, anche nella vicina Matera.